"...ma se vi dicono che un Wolfhound ha morso un bambino non credeteci: egli é veramente il Gigante Buono della Favola." (Piero Renai della Rena)

old

La nostra é la famiglia CAMPLONE di Pescara.

Papà Mariano, fin da piccolo appassionato della Natura e degli animali, ha scelto la compagnia degli Irish Wolfhounds non appena ha trovato il tempo e lo spazio per dedicarsi a loro, grazie anche al lavoro nel suo Tennis Club che gli dava modo di unire tante realtà contemporaneamente.

Noi figli siamo cresciuti quindi avendo sempre intorno Levrieri Irlandesi... E non possiamo far altro che continuare ad allevare (amatorialmente) questi bellissimi cani, vista l'amorevolezza e la dedizione incondizionate ricevute da loro.

Il nostro sito nasce soprattutto dall'intento di far conoscere sempre di più a tutti i cinofili questi splendidi e docili esemplari, così rari qui in Italia.

msc

 

 

all

Il termine CANDEIRE ognuno potrà pronunciarlo così come gli viene più naturale: a noi non importa molto se i nostri Levrieri Irlandesi saranno ricordati come “candéire” o “candeiré”. Certo: la differente pronuncia qualcosa cambia nel concetto di questa parola; ma, per noi, non ne muta il suo senso più schietto, quello cioè legato alle radici (e all’indole) di questi nostri meravigliosi Levrieri e dei loro padroni... Difatti l’EIRE, ancor’oggi, ha radicati profondamente nella propria Tradizione sia i miti dei suoi nobili fondatori e sia le leggende dei loro coraggiosi cani, compagni fedeli dell’Uomo del Nord sia dinanzi al focolare che sui terreni di caccia o nelle più ardite battaglie campali. Nell'antichità il grande Levriero è stato uno dei più graditi e ambiti doni che i Monarchi d'Europa potessero ricavare da un amichevole rapporto con i Re d'Irlanda. Ed ora l’EIRE ha perfino “ufficializzato” il suo grande Levriero in tante manifestazioni - anche internazionali - e in tanti monumenti, proprio per legarlo stabilmente al folklore del suo popolo. Da parte nostra abbiamo scelto, da più di 30 anni, di avere affianco gli Irish Wolfhound perchè con loro possiamo vivere ancora quelle sensazioni schiette, legate alla natura, alla vita rurale ed al focolare, che erano l’habitat degli antichi Signori Nordici ma che sono l’ambizione ancora adesso - nel moderno EIRE come in qualunque altra parte del mondo - di chiunque non si adegui al caos e alla sedentarietà delle metropoli.

Lasciamo quindi a voi scegliere se questi giganti gentili e devoti si possano definire “candéire” oppure “candeiré”:
tanto a un Levriero Irlandese basta solo che il suo padrone sia nobile... d’animo e che insieme combattino... la noia.

gr

 

S

 

 

Famiglia CAMPLONE
email
irishwolfhound@candeire.com
via PANTINI 72 - PESCARA (Italy)
telefono
349 2467337 e 377 1445578